DE SAN MARTIN
Commedia in tre atti tratta da un canovaccio di Abbo Renato
“De San Martin” è una commedia che gioca (in tre atti) su due distinti; il pubblico (I e III) ed il privato (II). Nel primo spaccato di vita si rappresenta un piccolo reato, le conseguenti denuncia ed indagini, non senza la complicazione dello sviluppo di alcuni equivoci e, certamente, la finale identificazione del colpevole ed il suo arresto. Nel secondo aspetto (quello privato) si assiste ad un dramma personale, che definire “nobiltà decaduta” potrà apparire un po’ amaro, ma sarà senz’altro sincero. Ed un velo di decadenza (ma anche di vero Decadentismo) pervade tutta la commedia, le cui storie si svolgono sia tra le brume autunnali e le fredde calli veneziane (riscaldate solo dall’aroma e dal tepore delle caldarroste, dei “maroni”)…,
sia tra i Nobili di vecchio stampo e le nuove leve della Nobiltà (acquisita grazie al potere economico)…, sia tra popolani veneziani e stranieri giunti a Venezia inseguendo una qualche chimera, destinata a dissolversi in “caligo”… Toccando le corde emotive dell’animo umano, “De san Martin” (come anche le altre commedie del repertorio S.P.), diverte allo stesso tempo, soprattutto per le caratterizzazione dei personaggi, nei quali gli spettatori possono facilmente ritrovare senz’altro i propri antenati, ma anche, un poco, se stessi. È questa propria, personale umanità ritrovata tra le nebbie lagunari che fa uscire dalla sala gli spettatori con un sorriso “dentro”: e forse il ritorno alla vita vissuta sarà più facile…
PERSONAGGI
Conte Alvise Gradenigo
Zanze serva casa Gradenigo
Mistinguette
Martin ambulante
Rosina sua fidanzata
Neno mariuolo
Peater
Gondolier de casada
Brigadiere
Appuntato
Impissafarai
Ostessa
Biavarola
Morosi
La giovane
Bambini
Passante

Tecnici
Costumi
Trucchi
Musiche e luci
Scenografia

Regia

INTERPRETI
Marco Fontanella
Roberta Lazzari
Marta Tesser
Michelangelo Gianola
Maria Teresa Gianola
Giovanni Mariuzzo
Sebastiano Berto
Guido Berto
Alessandro Daidone
Filippo Carli
Giovanni Battista Gianola
Emilia Pasini
Angela Vio
Elia Gianola, Camilla Fornari
Barbara Fenzo
Cecilia, Giorgia, Elisa, Alessia
Lorella Milan

Marcello Gianola, Elia Gianola, Gianni Dianese
Marta Tesser
Michela Piutti
a cura di Mario Tiffi e Alessandro Daidone
Bernardino Gianola

Rolando Verignan

PERSONAGGI E INTERPRETI
Conte Alvise Gradenigo
Marco Fontanella
Zanze serva casa Gradenigo
Roberta Lazzari
Mistinguette
Marta Tesser
Martin ambulante
Michelangelo Gianola
Rosina sua fidanzata
Maria Teresa Gianola
Neno mariuolo
Giovanni Mariuzzo
Peater
Sebastiano Berto
Gondolier de casada
Guido Berto
Brigadiere
Alessandro Daidone
Appuntato
Filippo Carli
Impissafarai
Giovanni Battista Gianola
Ostessa
Emilia Pasini
Biavarola
Angela Vio
Morosi
Elia Gianola, Camilla Fornari
La giovane
Barbara Fenzo
Bambini
Cecilia, Giorgia, Elisa, Alessia
Passante
Lorella Milan
Tecnici
Marcello Gianola, Elia Gianola, Gianni Dianese
Costumi
Marta Tesser
Trucchi
Michela Piutti, Antonella Occari
Musiche e luci
a cura di Mario Tiffi e Alessandro Daidone
Scenografia
Bernardino Gianola
Regia
Rolando Verignan